Vai menu di sezione

Chiesto l'aumento di posti al nido di Dro

Proposto alla giunta e agli uffici competenti di inoltrare in Provincia la richiesta per l’aumento di posti al nido di Dro portando la capienza dagli attuali 24 a 30 bambini.

Il Sindaco Vittorio Fravezzi, ascoltate le istanze della cittadinanza e fatte le opportune verifiche del caso, ha proposto alla giunta e agli uffici competenti di inoltrare in Provincia la richiesta per l’aumento di posti al nido di Dro portando la capienza dagli attuali 24 a 30 bambini. L’obiettivo che Sindaco e giunta si sono prefissati è quello di riuscire con i primi di ottobre ad avere le risorse per l’inserimento di sei nuovi bimbi. «L’operazione - commenta Fravezzi - rientra nelle politiche per la famiglia e l'infanzia che ha da sempre caratterizzato il nostro operato politico, ossia la volontà di offrire maggior sostegno alle famiglie e ai giovani, aiutando i nuovi genitori con servizi adeguati che possano sostenere la natalità. Dro offre infatti diversi servizi di conciliazione, dalle tagesmutter al nido. Questo è sempre stato uno dei punti fondamentali del nostro agire. Dare servizi alle nuove generazioni è il modo più intelligente per dare un vero sostegno e per fronteggiare l'inverno demografico che attanaglia il Paese e ultimamente anche il Trentino». Si confida quindi che con i primi di ottobre si possa partire e nel frattempo si sono presi contatti con la Cooperativa Bellesini per coordinare quanto necessario per l’incremento dell’utenza. Il servizio sul territorio droato è molto richiesto in quanto le non poche giovani famiglie residenti nel Comune hanno necessità di conciliare il lavoro con la crescita dei propri figli. In quest’ottica, il lavoro svolto dalla Bellesini S.c.s in questi anni di gestione è stato particolarmente apprezzato. Un nido moderno, con metodologie di lavoro riconosciute e apprezzate anche all’estero, tanto che annualmente delegazioni di dirigenti e proprietari di strutture simili estere vengono a toccare con mano e vedere con i propri occhi come viene svolto il lavoro con i bambini nel nido di Dro. Nella frazione di Pietramurata, invece, si è svolto un incontro con la scuola materna, che perde una sezione, la Cooperativa Bellesini, il sindaco Fravezzi e l'assessore competente Marina Malacarne per capire con che modalità occupare lo spazio libero con altri servizi di conciliazione. A tal proposito verrà inviato un sondaggio alle famiglie giovani locali per capire quale servizio di conciliazione preferirebbero da inserire negli spazi liberi della materna.

torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Sabato, 14 Settembre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto