Vai menu di sezione

Bancarelle prese d'assalto

Chi aveva dubbi sulla risposta della gente di Dro ha dovuto ricredersi: il mercato contadino ha aperto i battenti riscuotendo non solo curiosità ma anche un grosso successo, come hanno sentenziato i contadini che hanno esposto i loro prodotti sui banchi allestiti in piazza Repubblica.

Chi aveva dubbi sulla risposta della gente di Dro ha dovuto ricredersi: il mercato contadino ha aperto i battenti riscuotendo non solo curiosità ma anche un grosso successo, come hanno sentenziato i contadini che hanno esposto i loro prodotti sui banchi allestiti in piazza Repubblica.

Dopo Arco è stata la volta di Dro. Anche qui, ad affiancare l'amministrazione comunale nell'organizzazione dell'evento, è stata la Coldiretti a garanzia di assoluta qualità dei prodotti messi in vendita dai coltivatori. Il progetto Campagna Amica punta ad incentivare la filiera corta, ovvero dal produttore direttamente al consumatore: chilometri zero e genuinità garantita. Le sei bancarelle sono state disposte intorno alla nuova fontana situata di fronte alla scuola elementare. Il taglio del nastro è stato effettuato dal sindaco Vittorio Fravezzi assieme all’assessore al commercio Giovanni Ferrari e ai colleghi Alberto Sommadossi e Claudio Mimiola. Il mercato contadino droato si svolgerà tutti i sabati dell’anno dalle 7.30 alle 12.30. Ecco gli espositori: Marta Patuzzi di Dro (formaggi), Giorgio Planchenstainer di Riva (piante officinali), Vitale Grosselli di Lasino (insaccati ed ortaggi), Giovanni Malfer di Cavedine (ortaggi e artigianato), Bruno Angelini di Vezzano (miele) e Andrea Rossi di Riva (piccoli frutti). «La risposta è stata persino superiore alle nostre aspettative – ha commentato il sindaco Fravezzi – e questo è sintomo di un cambiamento in corso nella nostra comunità, profondamente ringiovanita. Le nuove generazioni hanno meno dimestichezza con la terra e anche meno possibilità di coltivare un orto ed è per questo che operazioni come quella del mercato contadino raccoglie sempre un grande consenso». 

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Mercoledì, 14 Novembre 2012

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto