Vai menu di sezione

Variante 14, ok dalla Provincia. A giovarne sarà l'ambito turistico.

La Provincia ha approvato la Variante 14 al piano regolatore generale del Comune per adeguamento normativo ai sensi del Regolamento urbanistico-edilizio provinciale, integrazione e modifica delle Norme tecniche di attuazione. 

Avanti tutta nel comparto turistico droato. La Provincia ha approvato la Variante 14 al piano regolatore generale del Comune per adeguamento normativo ai sensi del Regolamento urbanistico-edilizio provinciale, integrazione e modifica delle Norme tecniche di attuazione. Ha quindi recepito e confermato quanto approvato a dicembre 2018 dal consiglio comunale droato che oltre ai dovuti adeguamenti normativi imposti dalla legge provinciale modifica alcune norme, ritenute strategiche e finalizzate a rendere lo strumento urbanistico promotore di crescita economica e sviluppo sociale, revisionandone in parte l’impianto normativo. A giovarne, infatti, sarà l’ambito turistico e in particolare gli esercizi turistico ricettivi e per la ricezione turistica all’aperto, oltre che alcune integrazioni alle norme del settore commerciale e alcune modifiche e integrazioni alle disposizioni inerenti le aree agricole e le aree agricole di pregio. Nel dettaglio la disciplina degli esercizi turistico ricettivi è stata modificata introducendo la possibilità di inserire l’attività extra alberghiera. Con la finalità di incrementare le attività ricettive sul territorio è quindi stata apportata la modifica all’articolo di riferimento al “Verde pubblico attrezzato”, prevedendo l’incremento della superficie massima ammessa per i manufatti realizzabili in tali aree, portando il limite da 50 mq a 100mq. Per le aree agricole, invece, è stata aumenta la percentuale di volumetria esistente utilizzabile ai fini agrituristici passando dal 30% al 50%.
Sarà quindi possibile presentare le domande per i suddetti interventi. «Siamo soddisfatti - ha commentato il Sindaco di Dro Vittorio Fravezzi - della risposta positiva che conferma le attenzioni che abbiamo riservato all’ambito turistico, agevolando la crescita di alcuni settori che riteniamo strategici per migliorare il tessuto economico e turistico del nostro Comune. In questi anni - continua Fravezzi - abbiamo lavorato proprio per creare maggior benessere in tutti gli ambiti cittadini, dal mondo imprenditoriale ed economico agli spazi sociali e di aggregazione, al volontariato. I numeri, infatti premiano queste scelte politiche e ci indicano che la direzione presa è quella giusta».

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Lunedì, 01 Aprile 2019
torna all'inizio del contenuto