Ti trovi in:

Home » Comunicazione » Il Comune informa » Avvisi e news » Bilancio di previsione

Bilancio di previsione

di Venerdì, 21 Dicembre 2012

E' tra i bilanci più ricchi nella storia del comune di Dro, proprio nell'anno peggiore – sotto il profilo economico del nostro Paese – da quasi un secolo a questa parte

E' tra i bilanci più ricchi nella storia del comune di Dro, proprio nell'anno peggiore – sotto il profilo economico del nostro Paese – da quasi un secolo a questa parte. 

 A rendere straordinario il documento contabile del 2013 sono soprattutto i soldi del Fut – il fondo unico territoriale – che la Provincia ha assegnato alla municipalità droata per la sistemazione e l'ampliamento della scuola media. L'intervento prevede la realizzazione della nuova palestra e quindi il riordino degli spazi scolastici. L'obiettivo dell'amministrazione, che ha messo a bilancio 6,4 milioni di euro di cui 5,4 verranno dal Fut, è di creare un polo dedicato all'istruzione e alla formazione comprendente materna, elementari e medie. Il bilancio approntato dal sindaco e dalla sua giunta, che è già stato presentato alla cittadinanza durante il tour nelle frazioni, si assesta nella parte straordinaria sui 7,5 milioni e prevede anche vari interventi per la viabilità e parcheggi per una spesa complessiva di 641 mila euro. Nella parte ordinaria il Comune introita 1,7 milioni di trasferimenti della Provincia, 644 mila euro di Imup e 300 mila euro di proventi delle cave. I trasferimenti e i contributi ammontano a 310 mila euro. La voce in uscita più corposa riguarda la macchina amministrativa (ovvero il personale) che si porta via il 37% del bilancio (1,4 milioni di euro). Identica la fetta di bilancio necessaria per assicurare alla collettività i vari servizi mentre il pagamento dei mutui richiede 345 mila euro. Importante, in tal senso, l'impegno nella progressiva riduzione dei debiti contratti in passato, con una progressiva contrazione delle rate dei mutui, tra capitale e interessi. Ma gli sforzi profusi da Fravezzi e colleghi sono andati oltre. Il contenimento della spesa pubblica, ad esempio, è stato affrontato dall'amministrazione droata già negli anni scorsi e ciò ha consentito oggi di poter ammortizzare l'impatto della crisi economica strutturale. Chi ne beneficia è soprattutto il mondo dell'associazionismo ma anche le famiglie, in particolare quelle più giovani, alle quali il comune garantisce risorse e servizi. “Siamo stati capaci non solo di garantire questi capitoli di bilancio – spiega il sindaco Fravezzi – ma addirittura di incrementarli perché rappresentano la linfa vitale della nostra comunità. Dro oggi è tra le prime scelte, nell'alto Garda, delle coppie più giovani che cercano un luogo dove costruire il loro nido

Classificazione dell'informazione

Servizio

Ragioneria e Finanza

Rientrano nei compiti del Servizio Ragioneria e Finanze tutte le attività che le Leggi, i Regolamenti, lo Statuto, e gli atti di organizzazione attribuiscono al settore finanziario.
Ufficio

Ragioneria ed Economato

L’ufficio cura il bilancio, la programmazione, il rendiconto di gestione e l’intera attività contabile e finanziaria dell’Ente.
Argomento

bilanci e gestione contabile

bilanci e gestione contabile
Cerca