Vai menu di sezione

Avviso preliminare di avvio del procedimento di adozione variante n. 15 al Piano Regolatore Generale.

IL SINDACO DI DRO

Ai sensi del comma 1, dell’art. 37 della L.P. n. 15/2015

RENDE NOTO

 che l’Amministrazione intende procedere alla redazione di una Variante al vigente Piano Regolatore Generale (denominata 15° Variante al PRG) che, attraverso previsioni puntuali nell’ottica di favorire un generale processo di riqualificazione urbana, consenta di perseguire i seguenti obiettivi:

-       modifiche di destinazione d’uso del territorio per il perseguimento del pubblico interesse e della pubblica utilità, aggiornamento dell’analisi del sistema mobilità e sosta relativo alla viabilità di competenza comunale;

-       recepimento in adeguamento alle previsioni di piani sovraordinati;

-       eliminazione di eventuali vincoli prescrittivi che limitano l’uso di aree residenziali, ricettive, commerciali e produttive a svantaggio del rilancio economico locale;

-       razionalizzare lo sviluppo residenziale là dove già individuato, consolidato o attuabile, che possa anche portare all’acquisizione gratuita di aree per l’attuazione di un pubblico interesse, purchè non in contrasto con le aree agricole di pregio o con aree di particolare valenza paesistico-ambientale;

-       prevedere l’inserimento di aree residenziali, con lotto minimo, ai soli fini di soddisfare richieste per i nuclei familiari, purchè le aree siano in contesti urbanizzati e non in contrasto con aree agricole di pregio o con aree di particolare valenza paesistico-ambientale;

-       variazioni di destinazioni d’uso di aree limitrofe alla residenza, in aree ai fini pertinenziali della stessa;

-       verifica delle aree avente una destinazione pubblica per accertarne la reiterazione al vincolo espropriativo in base alle effettive necessità;

-       revisione e modifica della schedatura di alcuni edifici del centro storico per favorirne la piena funzionalità (balconi, modesti ampliamenti volumetrici al fine di recuperare unità abitative la piano sottotetto);

-       verifica delle richieste di inedificabilità ai sensi dell’art. 45 della L.P. 15/2015;

-       verifica richieste di modifiche rispetto a destinazioni previgenti, purchè non residenziali;

-       verifica e adeguamento delle Norme Tecniche di Attuazione a seguito di segnalazioni o adeguamento a disposizioni di piani sovraordinati.

Chiunque sia interessato può presentare proposte non vincolanti, ai fini meramente collaborativi per fornire supporti coerenti con gli obiettivi della variante, a decorrere dal 07 APRILE 2019 ed entro il 07 MAGGIO 2019 (30 giorni, ai sensi del comma 1 dell’art. 37 della L.P. 15/2015).§
Al fine della redazione della variante in oggetto, con i medesimi criteri saranno valutate anche le proposte già agli atti (proposte non vincolanti) depositate presso gli uffici comunali a far data dal 28/03/2011 (termine ultimo per la presentazione delle osservazioni alla Variante n. 9 del PRG di Dro).

Decorso il periodo di pubblicazione, il Comune provvederà all’elaborazione del progetto di variante al PRG.  

     IL SINDACO
On. Vittorio Fravezzi

Pagina pubblicata Lunedì, 08 Aprile 2019
torna all'inizio del contenuto